Le 4 zone della Corsica

Cat. -

DA SAINT FLORENT A SOLENZARA PASSANDO PER IL DITO CORSO

Considerata una piccola isola nell’isola, Cap Corse regala scenari incantevoli, costellata da torri genovesi, borghi affascinanti e villaggi di pescatori, offre 40 km di coste dove poter ammirare 60 torri genovesi erette a difesa dell’isola dagli attacchi dei saraceni. l’incantevole fascino storico del tratto tra Erbalunga piccolo villaggio affacciato sul mare caratterizzato da vie strettissime e uno splendido piccolo porticciolo, e Macinaggio considerato il centro più vivo della penisola famoso per la spiaggia di Tamarone, saprà stupire tutti i visitatori.
Inoltre, nel cuore del dito corso si trova Barcaggio, il villaggio più a nord di tutta la Corsica, e Centuri un piccolo villaggio di pescatori dal fascino indescrivibile, scendendo lungo la costa ovest si potranno ammirare piccole calette e bellissime scogliere, Patrimonio capitale del buon vino e giù fino a Saint Florent.
Un’ aperitivo indimenticabile a Cap Corse presso "La Sassa" impiantato su uno sperone roccioso, dove potrete assaporare prodotti locali e i migliori vini accompagnati da musica Corsa per regalarvi un momento davvero indimenticabile.

Per gli amanti del trekking consiglismo il sentiero dei Doganieri che permette di percorrere la punta del Capo Corso da Macinaggio a Centuri (26km), regalandovi panorami mozza fiato.

Saint Florent considerata da molti una piccola Saint-Tropez, con la quale condivide il clima vivace, un porto pieno di lusso e locali alla moda. Oltre ad essere una fantastica località di mare è anche una antica città bella da visitare, con il suo porticciolo pieno di ristorantini, il suo cuore è la vecchia cittadella di origine genovese in color sabbia così esotica da poter essere scambiata per una località marocchina.

Le bellissime spiagge nei dintorni sono Saleccia, Loto, la Roya, l’Ospedale, Tettola e Olzo.

Les Agriates è uno dei luoghi più affascinanti, dove sentirsi immersi nella natura con scarpate rocciose, montagne, vallate verdeggianti e il mare con le sue spiaggette deserte; un vero e proprio sito naturale protetto.



Bastia città d’arte e di storia ricca di fascino e caratterizzata dai tipici colori e profumi della macchia mediterranea, la capitale dell’alta Corsica dalle caratteristiche stradine di ciottoli e con i suoi maestosi edifici che vigilano sul mare, le viuzze del Vecchio Porto sosta dei diportisti, la vasta piazza San Nicola è una meta impedibile.
Proseguiamo scendendo lungo la costa, e tra i tanti paesini che incontriamo v’è Aleria, uno dei luoghi storici più importanti dell’isola, con splendide rovine romane, le cui radici sono ben rappresentate nel museo archeologico, e nella zona degli scavi archeologici.
Una cena affascinante nella Costa Serena è sicuramente presso lo stagno di Diana, conosciuto fin dai tempi dei romani per le sue famose ostriche, che potrete assaporare con una sosta all’affascinante ristorante "Aux coquillage de Diana" un incantevole localino galleggiante da non perdere.

Il tratto di costa veramente ampio offre distese di sabbia davvero immense, partendo da Bastia ecco alcune delle tante spiagge Arinella, Marina di Borgo, lido di Marana, Pineto, Sorbo Occagno, Fium Altu, Talasani, Moriani, Vanga di L’Oru, Porto Taverna, Padulone, Prunete, San Giuliano e Canale di Verde.

Proseguendo verso sud affacciata sul mare e protetta da maestose montagne sorge Ghisonaccia, una località con ampie spiagge di sabbia fine e un fiorente patrimonio culturale, artistico e naturale che si adatta ad ogni stile di vacanza.
Pinia, Vignale, Marina d’erba Rossa, Marina d’Oru e Prunelli sono le spiagge che caratterizzano

Solenzara, situata sulle spalle della costa di Madreperla “Cote des nacres” nel punto in cui la piana sabbiosa di Aleria incontra i rilievi montuosi delle Nacres, con un litorale fatto di spiaggia di sabbia finissima e rocce spettacolari è luogo ideale per chi cerca mare pulito con spiagge poco affollate e freschi sentieri di montagna.
Una dolce sosta nella Costa di Madreperla, in questo luogo racchiuso tra mare e montagna la cui costa è un susseguirsi di calette e spiagge da sogno, e l’entroterra è costellato da piccoli paesini suggestivi non perdetevi la foresta dell’Ospedale e il suo magnifico lago, le maesose guglie di Bavella, il Monastero dell’Assunta Gloriosa a Sari, e una dolce sosta al "Glacier du port" questa gelateria affascinerà i palati dolci e salati di grandi e piccini.


Per l'informativa sulla Privacy, consulta la home page del sito